La direzione di Giacomelli non ha fatto infuriare soltanto De Laurentiis. Così Ancelotti: “Ferito e offeso. L’arbitro mi ha chiesto di dargli una mano...”

Napoli si risveglia arrabbiata e con un senso di ingiustizia vissuta. Gli echi degli episodi discussi non si spengono al bar e nei luoghi di ritrovo. Fa rabbia soprattutto il fatto che Giacomelli non sia andato a rivedere le immagini al Var, né nel corpo a corpo fra Kjaer e Llorente e neanche quando ha fischiato la punizione su Callejon, quando Pasalic lo tocca in testa coi tacchetti: lì l’arbitro vede il fallo e dovrebbe farsi supportare dalle immagini per capire se è punizione dal limite o rigore.
E al netto di qualche frase di troppo nella concitazione del momento, è questo il motivo per il quale De Laurentiis ha attaccato il presidente dell’Aia Nicchi e il designatore Rizzoli. Il presidente del Napoli è stato anche nello spogliatoio dell’Atalanta e con i bergamaschi non c’è stata alcuna polemica, anzi ADL ha detto: “Anche voi dovete ribellarvi a questo sistema che non va”. E al di là della grande amarezza per una vittoria meritata che è sfuggita, il Napoli cerca di focalizzare l’attenzione sull’uso del Var che appare sempre più discutibile è discusso.
Ancelotti ferito

Colpiscono poi le parole di Carlo Ancelotti, un tecnico che ha una carriera specchiata, non certo un aizzapopolo. Mercoledì si è detto “ferito e offeso nella propria professionalità”. Le immagini nel caos delle proteste - successive al 2-2 di Ilicic, maturato nell’azione successiva all’episodio Kjaer-Llorente - sembrano in maniera chiara mostrare che Ancelotti entri sul rettangolo di gioco per calmare i suoi e convincerli a riprendere il gioco (erano diversi quelli che per rabbia volevano lasciare il campo). Poi un breve dialogo con l’arbitro e l’espulsione, senza che in apparenza ci siano gesti clamorosi dell’allenatore, che poi ha raccontato: “Giacomelli mi ha chiesto di dargli una mano. Io gli ho risposto chiedendogli se non avesse il dubbio che quello fosse rigore. E mi ha cacciato”

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok Rifiuta